• Paolo Savoia

Ma quanto "rende"​ la VMC?

Aggiornato il: feb 4

Quando si tratta di design, il blog ha tutto ciò di cui hai bisogno per creare dei post che catturano l’attenzione del lettore. Scopri qui le funzionalità essenziali per il design del tuo blog.


Una delle modifiche, spesso dimenticate, durante il calcolo energetico del fabbricato, è quella di ridurre il rendimento dello scambiatore di calore in funzione dello sbilanciamento voluto (*) o non voluto (*) tra la portata dell'aria esterna e la portata dell'aria espulsa.

Anche questo aspetto, assieme a molti altri, rende di fatto difficilmente applicabile il calcolo della spesa energetica a partire dai canonici calcoli energetici.

(*) non si sbilancia mai in depressione, al limite un pochina di sovrapressione per allontanare ad esempio gas radon in abitazioni esistenti, o per evitare infiltrazioni di aria esterna in caso di installazione di VMC in luoghi particolarmente equilibrati

(**) gli impianti di ventilazione spesso vengono installati e non regolati, ed intendo sia bilanciati sulle portate d'aria esterna ed espulsa sia tarati sulle singole bocchette



23 visualizzazioni
 

©2020 - Ing. Paolo Savoia - Termotecnica ed acustica per il comfort in edilizia
C.F.: SVAPLA77H17M125J - P.IVA: 02059620209

  • Facebook
  • LinkedIn