• Paolo Savoia

👀 SEI SICURO DI GUARDARE IL FILTRO GIUSTO? 👀

(sottotitolo: Si fa presto a dire VMC)

📌E' sempre un gran pullulare di foto di filtri di VMC sporchi. Capirai che scoperta, quasi come la polvere attaccata allo Swiffer.

📌 Che fuori l'aria sia pessima, piena di inquinanti (filtrati o meno in funzione della classe del filtro e del trafilamento) è cosa nota.

Ma noi siamo la generazione indoor, dobbiamo guardare cosa c'è all'interno della casa/ufficio e non all'esterno.


💊 Il filtro da guardare è quindi quello interno, l'estrazione, e non quello esterno di presa dell'aria!


👉 Cosa vediamo sotto? Per chi ha occhio 🧐 si osservano molte cose. Alcune:

1 - I filtri sono sporchi in maniera uniforme, vuol dire che il recuperatore ha un ottimo convogliamento del flusso. Se vedi filtri sporchi solo al centro, fatti dire la marca, segnala e stacci lontano.

2- che il filtro esterno è un filtro più fine e trattiene molto materiale nero. Cosa sia il materiale non si sa, bisognerebbe analizzarlo, ma probabilmente, dal colore, è in buona parte particolato medio e fine da combustione.

3- Il filtro sull'estrazione è "grigio e questo è indice di alcuni aspetti.


📌 Non possiamo dire che all'interno non ci sia particolato fine, i filtri interni non lo fermano.

Ma come possiamo avere particolato fine in casa? Un po' lo portiamo dall'esterno, attraverso gli abiti e l'apertura delle porte, ma soprattutto, con un filtro sull'aria esterna intasato, aumentano le perdite di carico e l'edificio fa in depressione, richiamando buona parte di aria dagli spifferi della casa.😭


📌 Quando la tua VMC non ha misuratori di portata che aumentano la velocità del ventilatore all'aumentare delle perdite di carico del filtro che si sporca, la casa sarà, praticamente sempre, in depressione (e la cosa non è bella), tranne se qualcuno, che lavora di fino, te la tara in sovrapressione di quache Pa. Quanti fanno questa procedura? Io si, è uno standard ormai (se vuoi sapere come si fa, guarda il capitolo 5 del mio libro, un esempio completo).


👉 La VMC è un costo per una qualità della vita migliore. I filtri vanno cambiati spesso anche per evitare questi aspetti. 2, 3 volte l'anno, almeno.


👉 La VMC non è uno scatolotto magico che la metti in casa (o in aula) ed avviene il miracolo. Si vedono davvero troppe schifezze, purtroppo prese anche a riferimento!


👉 Il recuperatore è un oggetto, l'impianto di ventilazione lo fa la casa con il recuperatore. Ora con la FAQ 16.D dell'ENEA tutti a dimostrare il risparmio energetico inserendo, forse, n50<2, tanto cosa vuoi che sia? Un involucro non ermetico in cui è installata una VMC sarebbe da vietare, altro che FAQ 16.D.

🎯 La VMC è forse l'impianto più difficile da progettare, tarare e monitorare in assoluto. Ma anche conoscere i componenti, ottimizzare i flussi, i passaggi, le zone di immissione, transito, componentistica "opzionale", isolamenti extra, acustica... Ma tanto ci pensano i produttori a fare lo schemino, no? Qualcuno addirittura lo chiama progetto e se lo fa pagare dai committenti e poi lo spaccia per qualità. Già!


👇 Se vuoi approfondire davvero il legame VMC ed involucro, capire come fare una VMC efficiente ed efficace (termini distinti completamente, uno riguarda il risparmio energetico, l'altra la capacità di espletare la funzione nel miglior modo), ti consiglio un giro sul mio sito www.paolosavoia.com ed uno sguardo al libro (il più venduto della Maggioli Editore in tema di impianti termici).


117 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti