top of page
  • Paolo Savoia

๐Ÿ“Œ FAQ 16.D, VMC e BLOWER DOOR ๐Ÿ“TUTTA LA VERITA' ๐Ÿ˜‚ DAVVERO๐ŸŽฏ

โœ…Continuo a sentirmi dire che la VMC rientra ormai nel 110%.

โœ…Attenzione che รจ quasi sempre IMPOSSIBILE.


โœ… Perchรฉ?


๐Ÿ‘‰ Semplicemente perchรฉ nel caso di ventilazione naturale le UNI/TS 11300 prevedono un volume di ricambio d'aria pari a 0.3 vol/h complessivo tra ventilazione e infiltrazione dovuta agli "spifferi".


๐Ÿ‘‰ Nel caso di VMC nelle UNI/TS 11300 il calcolo sopra viene fatto in modo separato.

La ventilazione รจ di fatto tutta la portata di aria che passa dal recuperatore ed รจ imposta pari a 0.5 vol/h.

Sono poi da aggiungere le perdite per ๐ŸŒช infiltrazione che sono fortemente legate al valore n50, ovvero ai ricambi d'aria con una differenza di pressione di 50Pa tra interno ed esterno.


๐Ÿ‘‰ Il primo termine, la ventilazione, tipicamente diminuisce i fabbisogno di ventilazione in quanto, giร  con un recupero del 60%, pareggia l'energia persa per l'aumento di portata d'aria. In piรน una regolazione sull'UR, CO2 o presenza riduce ancora di piรน le perdite di ventilazione, tanto da poter compensare anche l'energia consumata dai ventilatori.

(NOTA: attenzione ai dati del recupero forniti dai produttori...)

๐Ÿ‘‰ Il secondo termine, le infiltrazioni/esfiltrazioni causate dalla scarsa tenuta all'aria del fabbricato aumenta fortemente le perdite e queste NON sono perdite recuperabili tramite la VMC in quanto non passano dal recuperatore.


๐Ÿ‘‰ Non รจ difficile da capire. Alla portata di ventilazione della VMC si sommano le perdite dovute all'effetto camino ed alle infiltrazioni e queste sono funzione di quanto รจ ermetico il fabbricato.

Il numero, da mettere OBBLIGATORIAMENTE nei calcoli UNI/TS e che fornisce l'informazione sull'ermeticitร  si indica con n50 e viene misurato con una prova "speciale" che si chiama Blower Door Test.


๐Ÿ‘‚ Lasciare nel sw di calcolo un valore n50 pari a 1h-1, vi assicuro che รจ un errore molto grande. E soprattutto n50 NON dipende dalla permeabilitร  dei serramenti, come indicano purtroppo le UNI/TS. Ho condotto campagne di misura su edifici di nuova costruzione, non costruiti seguendo i dettami dei protocolli volontari di efficienza energetica e mediamente il valore di n50 si รจ attestato a 4 h-1!

E con n50 > 4h-1 le perdite per infiltrazioni sono tali da NON far verificare il risparmio energetico.


๐Ÿ‘Œ Non imbrogliamo poi sulle portate del recuperatore di calore.

๐Ÿ‘‰Almeno 0.5vol/h li dobbiamo inserire nei software di calcolo.


Volete fare qualche prova? Qui un piccolo xls https://www.dropbox.com/s/gekripbu8hhd3w6/FAQ%20ENEA%20VMC%20pubblico.xls?dl=0 .


Vi accorgerete inoltre che:

- con un impianto di riscaldamento efficiente, risulta ancora piรน difficile conseguire un risparmio energetico.


๐Ÿ  La tenuta all'aria รจ fondamentale. Va progettata e misurata e permette di:

- ridurre le perdite di ventilazione per infiltrazione;

- consentire l'efficienza vera degli impianti di ventilazione;

- mettere in leggera sovrapressione (non si mette mai in depressione una casa) limitando le perdite di efficienza del recuperatore.


๐Ÿ“• Se vuoi aumentare la tua conoscenza dell'efficienza della ventilazione meccanica ti consiglio il mio libro che approfondisce molto la tematica.

Trovi tutte le info qui https://www.paolosavoia.com/libro




743 visualizzazioni0 commenti
Post: Blog2_Post
bottom of page