top of page

๐——๐—ข๐—ฉ๐—˜ ๐— ๐—˜๐—ง๐—ง๐—˜๐—ฅ๐—˜ ๐—˜ ๐—–๐—ข๐— ๐—˜ ๐—จ๐—ฆ๐—”๐—ฅ๐—˜ ๐—Ÿ'๐—”๐—–๐—–๐—จ๐— ๐—จ๐—Ÿ๐—ข ๐—œ๐—ก๐—˜๐—ฅ๐—ญ๐—œ๐—”๐—Ÿ๐—˜

Aggiornamento: 29 nov 2023

Quando serve (in qualche caso, raro, puoi evitarlo) l'inerziale si puรฒ mettere in almeno 20 posizioni.

Si, 20 sono quelle che conosco io.


C'รจ chi รจ legato al posizionamento sul ritorno, chi ad usarlo come separatore idraulico (a 2, 3 o 4 attacchi), chi sul ritorno del primario con separatore, sul ritorno del secondario con separatore...

C'รจ chi lo mette striminzito, chi lo sovradimensiona senza logica, chi usa i parametri da "esperienza" tipo tot litri a kW, chi lo calcola.


Io?

Dipende dai casi, sicuramente lo scelgo con cura.

Perchรจ?

Non tutti gli inerziali sono uguali, soprattutto come dispersione energetica (e qui si apre un mondo di inefficienza e vedremo in un nuovo post ma se cerchi approfondimenti li trovi sul mio libro https://lnkd.in/eWMFX8Y).

Usa sempre un inerziale in ErP B, almeno!

E come lo dimensiono?

Ho un foglio di calcolo che riprende vari formule da bibliografia e verifico sempre sul manuale del produttore della pompa di calore.


Pro e contro delle varie tipologie di attacco?

Dipende sempre dal caso. Io ho le mie preferenze ma a volte, usando alcuni sistemi, devo adeguarmi, come devo adeguarmi agli spazi, alle esigenze del cliente etc.


Ma ti "svelo" un segreto.

L'inerziale non serve per evitare i pendolamenti.

L'inerziale, nei moderni impianti inverter, serve per garantire la corretta quantitร  di energia (non di acqua) alla pompa di calore ne caso di sbrinamento.

Serve per garantire una minima continuitร  del servizio di riscaldamento e raffrescamento degli ambienti, quanto hai impianti ad aria, durante la produzione di ACS della pompa di calore.

Serve per cercare di trasformare un po' di energia elettrica (eccedenza di produzione) in un po' di energia termica a disposizione.

E' indispensabile nelle pompe di calore on/off.

Ma non evita i pendolamenti, al limite li ritarda di 5-10 minuti. Se dovesse evitarli molto oltre, vorrebbe dire che l'inerziale disperde all'inverosimile.


Ma non basta solo saper dove posizionarli e come sfruttarli.

Devi saperli dimensionare in termine di quantitativo di acqua minima e devi saper calcolare l'energia massima in essi accumulabili, per sfruttare al massimo il loro potenziale.

E per questo ti vengo in aiuto io!


Nell'immagine in fondo all'articolo alcune slide del corso sulla progettazione degli impianti, dove per ogni caso sono indicati i pro ed i contro. E' solo una piccola parte dell'enorme programma di questo per_corso completo sulla progettazione degli impianti idronici.


Un per_corso unico nel suo genere, fatto da un professionista (non accademico) per i professionisti che devono poter utilizzare, quanto appreso, nei proprio progetti da subito, attraverso quanto spiegato e fornito a supporto


9 lezioni da 4 ore + 1 lezione Q&A

CF per tutti gli ordini/collegi professionali

Lezioni registrate ed accessibili anche dopo la fine del corso


Dal particolare (componenti) al generale (impianti)

Dalla teoria all'analisi di 14 diversi progetti (appartamenti, ville, radiatori, ventil, radiante, nuovi, riqualificati) con verifica del funzionamento reale

Tanti approfondimenti affrontati che sono essenziali per una progettazione di qualitร 


Fogli di calcolo di facile consultazione per il dimensionamento degli impianti termici in tutti i loro aspetti, compreso il calcolo del quantitativo di acqua e del contenuto energetico!


Tante conoscenze (nozioni), competenze (unione delle nozioni), esperienza di progetto, cantiere, monitoraggio ed ottimizzazioni, e strumenti di calcolo per progettare in autonomia i tuoi impianti termici ma non solo.


Contattami per info, ma fai presto. La nuova edizione del corso in programma dal gennaio 2024 รจ praticamente sold out, manca solo qualche iscrizione e poi, come nell'edizione di ottobre 2023 viene chiusa e dovrai aspettare ottobre 2024.


Per i miei contatti "social" e non solo c'รจ uno sconto riservato


Feedback sui miei corsi? Beh, fino ad ora 2000 corsisti contenti, guarda le recensioni sul sito


Tanti apprezzamenti per la qualitร  del materiale e per gli obiettivi del corso pienamente raggiunti


350 mila impianti (stima) incentivati in SuperBonus possono avere bisogno della tua consulenza e quanto fornito al corso ti puรฒ senz'altro aiutare nell'analisi


NOTA: rimaniamo in contatto su Linkedin ed iscriviti al mio blog per avere in anteprima le pillole termotecniche.






1.285 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page